• Alpe Adria Radweg
    Alpe Adria Radweg Foto: Franz Gerdl, Kärnten Werbung
  • Foto: Heiko Mandl, SalzburgerLand Tourismus
  • Alpe Adria Radweg in Bad Gastein Bruecke über Gasteiner Wasserfall
    Alpe Adria Radweg in Bad Gastein Bruecke über Gasteiner Wasserfall Foto: Daniel Simon, SalzburgerLand Tourismus
  • Alpe Adria Radweg Grado Foto: Ciclovia-Alpe-Adria-Radweg
  • Draubrücke Foto: Kärnten-Werbung
  • Salzburg Blick vom Müllnersteg Foto: Eduardo Gellner, SalzburgerLand Tourismus

Ciclovia Alpe Adria Radweg 

In una settimana da Salisburgo a Grado
Da Salisburgo (425 m), città di Mozart, il percorso attraversa la valle del Salzach e la valle di Gastein fino a Böckstein. Da qui con il treno navetta in 11 minuti si raggiunge Mallnitz (1.191 m), e quindi di nuovo in bicicletta si attraversa la Carinzia toccando Spittal a. d. Drau, Villach e Arnoldstein, al confine italo-austriaco. In territorio italiano il percorso si snoda in parte sul tracciato della vecchia linea ferroviaria dismessa, e da Tarvisio tocca Gemona, Udine, Aquileia e infine Grado sul mare Adriatico. Paesi deliziosi, monumenti naturali, interessanti attrazioni turistiche e magnifici paesaggi accompagnano il cicloturista lungo tutto il percorso.

News

La casa editrice Esterbauer (bikeline) ha recentemente pubblicato della guida cicloturistica della Ciclovia Alpe Adria Radweg. Tutte le informazioni contenute sono state aggiornate. Ciclovia Alpe Adria Radweg, da Salisburgo al mare Adriatico. Una guida cicloturistica originale della collana Bikeline. 120 pagine, cartografia in scala 1:50.000, descrizione dettagliata del percorso da Salisburgo a Grado, indirizzi degli alloggi dove pernottare.

La guida può essere ordinata al prezzo di 15 euro presso:  www.salzburgerland.com/it

 

Ciclovia Alpe Adria Bikeline 2018
Presso "Salzburger Rennradverleih" si possono noleggiare anche biciclette da corsa, completamente equipaggiate con borse laterali, fanali e set-up individuale. Le biciclette vengono consegnate direttamente presso il vostro hotel a Salisburgo. Briefing sul percorso con consigli e proposte. Possibilità di restituire la bicicletta a Grado.

www.rennradverleih.com

 

Rennrad Stadt Salzburg Foto: Heiko Mandl
In seguito alle numerose richieste per un percorso adatto alle biciclette da corsa, è stato elaborato un itinerario che evita tutti i tratti non asfaltati della Ciclovia Alpe Adria, passando sulla strada (principale) più vicina. Le varianti su strada sono solo ca. 20% del percorso. Il restante 80% dell’itinerario per biciclette da corsa si svolge sempre sul percorso originale della Ciclovia Alpe Adria!

>> Link al GPS-Track Roadbike Ciclovia Alpe Adria Radweg

 

Rennradregion Salzburger Land Foto: Markus Greber
Vieni a scoprire la ciclovia ALPE ADRIA da Grado a Salisburgo in compagnia del Campionedel Mondo Maurizio Fondriest. In 4 tappe giornaliere da 100 a 120 km al giorno,

tra Salisburgo e i laghi dei dintorni, Fondriest guiderà un magnifico tour tra paesaggio incantevoli e sapori deliziosi. Dal 31 agosto all’8 settembre 2019, 9 giorni e 8 notti in mezza

pensione compresa l’assistenza in tour, quella meccanica e 2 maglie tecniche per i ciclisti. Prezzo ciclisti:1.140 €; accompagnatori: 990 €. (da aggiungere l’assicurazione). Esclusiva

Moving Events/ Viaggi e cultura. Per la prenotazione 045534564 / info@movingevents.it

 www.movingevents.it

Questo evento transfrontaliero è finanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale e Interreg V-A Italia-Austria 2014-2020.

 

Foto: SalzburgerLand Tourismus

Partenza: Salisburgo o Grado

Arrivo: Grado o Salisburgo

Lunghezza: 410 km

Dislivello:

Salisburgo – Grado: ^ 2417 m / v 2842 m  (^ = in salita, v = discesa )

Grado – Salisburgo:  ^ 2842 m / v 2417 m

 

 

Il percorso è segnalato nel Salisburghese come „Tauernradweg“ (pista ciclabile dei Tauri) e „Gasteinertal Radweg“ (pista ciclabile della valle di Gastein) ed è inoltre contrassegnato dal logo verde e blu della pista ciclabile dell'Alpe Adria.

 

In Carinzia, il percorso da Obervellach è segnalato come „Glocknerradweg“ (pista ciclabile del Glockner) (R8) e da Möllbrücke come „Drauradweg“ (pista ciclabile del Drau) (R1). In Carinzia l'intero percorso è inoltre segnalato con il logo verde e blu della pista ciclabile Alpe Adria.

 

In Italia, alcune sezioni sono attualmente "in costruzione". La tratta da Tarvisio a Moggio Udinese lungo il percorso dell'ex ferrovia Pontebbana è già perfettamente sviluppata e segnalata come pista ciclabile dell'Alpe Adria. I segni con il logo della pista ciclabile verde e blu dell'Alpe Adria vengono progressivamente aggiunti.

 

Il progetto “Ciclovia Alpe Adria Radweg”: un esempio di cooperazione transfrontaliera per lo sviluppo della mobilità sostenibile.

 

Il progetto italo-austriaco “Ciclovia Alpe Adria Radweg (CAAR)” nasce dalla comune volontà delle tre regioni partecipanti (Regione Friuli Venezia Giulia, Land Salisburgo e Land Carinzia) di individuare un itinerario ciclabile transfrontaliero che, superando il confine fisico costituito dalle Alpi, realizzi un collegamento diretto tra la rete ciclabile centro europea e il mare Adriatico

Hanno così preso vita nel 2008 le attività preparatorie di progetto durante le quali è stato individuato tale itinerario nel percorso Salisburgo-Villacco-Udine-Aquileia/Grado. Infatti tale tracciato avrebbe consentito la percorribilità in tempi brevi di tutta la Ciclovia grazie alla presenza di lunghi tratti di piste ciclabili già realizzati o in corso di realizzazione ed alla possibilità di utilizzare viabilità secondaria a ridotta intensità di traffico motorizzato per i tratti mancanti.

Tale progetto, del costo complessivo di 1 milione e 200 mila euro, è risultato vincitore al bando di gara indetto per il Programma europeo di cooperazione transfrontaliera Interreg IV Italia-Austria 2007-2013 e vede quale capofila la Regione Friuli Venezia Giulia e partner la Provincia di Udine con i Länder Salisburghese e Carinziano e le rispettive agenzie di promozione turistica (Kärnten Werbung Marketing & Innovationsmanagement e SalzburgerLand Tourismus Gesellschaft).

Elemento di forza del progetto è la “condivisione delle attività” tra i partner di progetto sia nella realizzazione degli interventi infrastrutturali necessari a completare la Ciclovia, sia nell’attuazione di un comune piano di comunicazione.

Gli interventi infrastrutturali sono già stati conclusi: grazie al cofinanziamento dell’Unione europea è stato infatti possibile realizzare tre importanti tratti della Ciclovia Alpe Adria nelle rispettive Regioni:

  • Werfen-Tenneck nel Land Salisburghese
  • Arnoldstein-Thörl Maglern nel Land Carinzia
  • Cervignano-Grado nel Friuli Venezia Giulia

Il piano di comunicazione comune ha già prodotto un primo evento di rilevanza internazionale con l’inaugurazione, nel giugno 2010, del tratto Arnoldstein-Thörl Maglern; tale inaugurazione ha visto la partecipazione dei Governatori della Carinzia e del Friuli Venezia Giulia che hanno percorso il tratto Villaco-Arnoldstain-Coccau-Tarvisio attraversando il confine italo-austriaco assieme a centinaia di ciclisti provenienti dall’Austria, dall’Italia e dalla Slovenia. Ulteriori eventi sono in programma per la primavera-estate 2011 nel Friuli Venezia Giulia e nel Salisburgo.

Ma il piano di comunicazione ha in corso anche la predisposizione di un sito WEB di ultima generazione, attivo entro il 2011, che fornirà tutte le più aggiornate informazioni sia sul percorso ciclabile sia sugli aspetti turistici delle aree attraversate.

Il progetto “Ciclovia Alpe Adria Radweg (CAAR)” può essere considerato un esempio di buona pratica per i programmi europei di cooperazione finalizzati non solo al miglioramento dei collegamenti transfrontalieri e allo sviluppo delle aree attraversate, ma anche all’incremento della mobilità sostenibile, fornendo così una risposta concreta all’impegno preso dai Paesi membri dell’Unione Europea di ridurre le emissioni di gas serra del 20 per cento entro il 2020.

Interreg Logo